Blog


LOS ANGELES DANCE PROJECT AL TEATRO RISTORI

LOS ANGELES DANCE PROJECT AL TEATRO RISTORI

admin

aprile 9th, 2015

0 Comments

17-18 APRILE 2015 AL TEATRO RISTORI DI VERONA

l’eccezionale presenza in Italia del Los Angeles Dance Project www.ladanceproject.com
Esclusiva italiana

In programma: Reflections, di Benjamin Millepied, musica di David Lang; II Acts For the Blind (prima italiana) di Roy Assaf, musica di Rökkurró, Murder Ballades, di Justin Peck, musica di Bryce Dessner
(prima italiana).

Millepied ha fondato la Compagnia nel 2012. “Ho sognato di creare un gruppo di compagni artisti e un collettivo di creatori, perché la danza è dovunque. Un progetto attorno alla danza e a tutto quello che può rappresentare oggi” (B. Millepied).

Reflections, del 2013, è un lavoro dove ”vediamo uomini e donne in incontri complessi, adulti. Non ci sono, al posto centrale, quei tipici pas de deux uomo-donna, ripiegamento strutturale di ogni coreografia neoclassica. La vita, sembra suggerire il coreografo, è più complicata e interessante di questo” (R. Sulcas, The New York Times, 18.9.2013); “di squisita e sapiente fattura dal linguaggio misto (classico e contemporaneo) e convincente” (Sergio Trombetta, Danza&Danza, lug-ago 2013).

Roy Assaf è stato premiato come Miglior Coreografo 2014 alla 28a edizione del Premio Danza & Danza, il maggiore premio italiano della Danza, assegnato annualmente dalla giuria di critici del mensile Danza & Danza. Nella motivazione: “inventore brillante in grado di parlarci di oggi e di noi attraverso il linguaggio contemporaneo più puntuto e sensibile”. Suoi lavori sono stati presentati a Venezia alla Biennale Danza 2014; e la novità che qui si vedrà in prima italiana ha debuttato alla Biennale Danza di Lione 2014.

Il ventisettenne Justin Peck è (già) coreografo residente del New York City Ballet, nonché Solista della Compagnia. All’indomani della creazione alla Maison de la Danse di Lione, nel 2013, Arianne Bavelier del Figaro ha scritto: “ Peck coreografa con una freschezza sbalorditiva. […] Jerome Robbins non è lontano”. Dessner è fra i fondatori della rock band The National; il Barbican di Londra lo celebra per tutto il weekend del 9-10 maggio.
“Un linea coreogragica virtuosa, dall’alta definizione classica e con un elettricità contemporanea, che ondeggia e swinga e di cui ogni passo richiama solo se stesso» (R. Boisseau, Le Monde, 7.3.2014)

Comments are closed.

parajumpers pas cher parajumpers pas cher parajumpers pas cher parajumpers pas cher parajumpers pas cher golden goose outlet golden goose outlet golden goose outlet golden goose outlet golden goose outlet sac goyard pas cher sac goyard pas cher sac goyard pas cher sac goyard pas cher sac goyard pas cher woolrich outlet woolrich outlet woolrich outlet woolrich outlet woolrich outlet